PFD - P&ID

 

Il PFD (Process Flow Diagram) ed il P&ID (Piping and Instrument Design) costituiscono i documenti fondamentali per la progettazione di un impianto chimico.

Il PFD riporta le apparecchiature principali costituenti l'impianto, le linee di collegamento tra le varie apparecchiature e le macchine dell'impianto, la strumentazione di controllo e la strumentazione di misura importante. Le linee del PFD vengono numerate e nel documento chiamato bilancio materiale e termico sono riportati per ogni numero le portate le temperature e le pressioni, le composizioni presenti nella relativa linea e tutti dati base relativi al chimismo ed alla condizione operative dell'impianto ed i flussi di materie prime, utilities, effluenti liquidi e gassosi e prodotti intermedi necessari per la produzione.

IL P&ID è il documento di dettaglio che riporta tutti i dettagli costruttivi necessari per il corretto funzionamento dell’impianto. Nel P&ID devono essere contenute tutte le informazioni necessarie per la progettazione di dettaglio meccanica, strumentale, elettrica e di sicurezza. Il P&ID viene sviluppato partendo da un documento di base chiamato PFD che riassume tutte le informazioni fondamentali di processo da rispettare. Per la stesura di questi documenti si utilizzano delle simbologie che possono variare a seconda della società che sviluppa la progettazione (un esempio è riportato in allegato).

Per la strumentazione si seguono gli Standard ISA (Internazional Strument Association).

CSS Valido!   Last Modified:   December, 9th - 2014 
   © Copyright 2010 processengineeringmanual.it - All Rights Reserved.                                                                                                        
Web Site Realized By Alberto Calloni